Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
Comuni mantovani colpiti dal sisma ridotti a 27

Il Sisma del 20 e 29 maggio 2012 in Lombardia

Gli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012, che hanno interessato la provincia di Mantova ed in minor misura la provincia di Cremona, hanno prodotto danni ingenti al patrimonio edilizio abitativo, produttivo e pubblico dei Comuni interessati e hanno comportato l’evacuazione di un elevato numero di persone.

In Regione Lombardia l’area colpita è stata riconosciuta inizialmente in 47 Comuni divenuti poi 49 con l’inserimento di Offlaga e Bigarello.

A seguito di fusioni tra Comuni intervenute in questi anni, il numero dei Comuni lombardi interessati alla ricostruzione si è ridotto a 44.

Ad oggi, lo stato di avanzamento della ricostruzione, aggiornato a 7 anni dal sisma (20 maggio 2019) indica che 17 di questi Comuni hanno concluso l’opera di ripristino, sia per quanto concerne la ricostruzione privata quanto per quella pubblica.

L’Ordinanza n. 499 del 19 luglio 2019 provvede pertanto, a far data dal 1° agosto 2019, a rideterminare il perimetro residuo dei comuni lombardi interessati dalla proroga dello Stato di Emergenza, individuando il territorio afferente ai seguenti 27 Comuni dove l’attività della ricostruzione è invece ancora pienamente in corso.

1. Bagnolo San Vito MN

2. Borgocarbonara MN

3. Borgo Mantovano MN

4. Borgo Virgilio MN

5. Dosolo MN

6. Gonzaga MN

7. Magnacavallo MN

8. Mantova MN

9. Marcaria MN

10. Moglia MN

11. Motteggiana MN

12. Ostiglia MN

13. Pegognaga MN

14. Poggio Rusco MN

15. Quingentole MN

16. Quistello MN

17. Rodigo MN

18. Sabbioneta MN

19. San Benedetto Po MN

20. San Giacomo delle Segnate MN

21. San Giovanni del Dosso MN

22. Schivenoglia MN

23. Sermide e Felonica MN

24. Serravalle a Po MN

25. Sustinente MN

26. Suzzara MN

27. Viadana MN

29/07/2019