Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

Avviso Pubblico

Il 26 giugno 2017 è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia un Avviso Pubblico finalizzato alla ricognizione del fabbisogno residuo conseguente ai danni causati dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 e per i quali non fosse mai stato riconosciuto un contributo a compensazione dei danni subiti.

In seguito a tale ricognizione sono pervenute 1.311 "schede danno" per un fabbisogno ipotetico complessivo di circa 350 milioni di euro.

Con l’Ordinanza 7 giugno 2018, n. 391 (Ordinanza Quadro) si è dato il via all’emanazione di una serie di Ordinanze finalizzate a dare piena attuazione alle previsioni dell’Avviso Pubblico fornendo per ciascuna "scheda danno" presentata un possibile canale di finanziamento. Quest’attività si è conclusa nel dicembre 2018.

IMPRESE

Il riferimento è l’Ordinanza del 10 settembre 2018, n. 415, il cui termine per la presentazione delle domande è scaduto il 31 dicembre 2018.

Come previsto dall’Ordinanza n. 415, dopo la pre-istruttoria delle n. 40 domande pervenute, il Commissario Delegato ha emesso l'Ordinanza del 30 gennaio 2019, n. 462, nella quale sono indicati i n. 38 interventi ammessi alla fase di presentazione dell'istanza tardiva di concessione del contributo e le modalità con cui presentare l'istanza tardiva.

Il termine di presentazione delle domande, prorogato con l'Ordinanza del 3 aprile 2019, n.481, è scaduto il 1°luglio 2019; la stessa Ordinanza ha elevato il massimale di contribuzione "De Minimis" per il settore agricolo a 20.000 euro, come da Regolamento U.E. 2019/316 del 21 febbraio 2019.

29/07/2020