Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

Contributi per la ricostruzione delle abitazioni

Le ordinanze che regolano la ricostruzione delle civili abitazioni sono rispettivamente l’Ordinanza n.15 e s.m.i per le abitazioni temporaneamente inagibili (esito B schede AEDES) e parzialmente inagibili ( esito C schede AEDES) e l’ordinanza 16 e s.m.i. per le abitazioni totalmente inagibili ( esito E0,E1,E2 schede AEDES). E’ stato anche possibile, con le medesime ordinanze, chiedere contributi per il ripristino di eventuali attività produttive in esercizio presenti nell'edificio residenziale e per i fabbricati rurali strumentali la cui struttura fosse riconducibile a quella edilizia ordinaria.

Con le ordinanze nn.15 e 16 del 22 dicembre 2013 sono stati definiti i criteri per l’assegnazione dei contributi per la riparazione e il ripristino con miglioramento sismico o la demolizione e la ricostruzione di edifici e unità immobiliari ad uso abitativo danneggiati dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012.

Per le richieste di contributi si accede attraverso la piattaforma informatica MUTA e le relative istanze di contributo vengono istruite direttamente dai Comuni.

Ordinanza 15 – Situazione al 2 maggio 2018

Stato dell'istruttoria

No.

%

Importi netti
(€)

Istanze ritirate e/o respinte

91

20,6

 -

Istanze finanziate e lavori completati

282

63,8

 16.318.269,24

Istanze finanziate e lavori in corso

53

12,0

 4.137.430,73

Istanze in istruttoria

16

3,6

 5.517.003,05

Totali

442

 

 25.972.703,02

 

Ordinanza 16 – Situazione al 2 maggio 2018

Stato dell'istruttoria

No.

%

Importi netti €

Istanze ritirate e/o respinte

119

13,0

 -

Istanze finanziate e lavori completati

252

27,5

 70.233.161,40

Istanze finanziate e lavori in corso

343

37,4

 123.089.125,11

Istanze in istruttoria

202

22,1

 110.815.579,55

Totali

916

 

304.137.866,06

 

 

Le abitazioni private che non erano strutturalmente connesse con l’attività produttiva e che erano state escluse dai benefici per la ricostruzione delle abitazioni ancorchè avevano presentato domanda sull’ordinanza n.13 assieme all’azienda a cui erano connesse con l’ordinanza n.274 è stata data la possibiliotà a manifestare il proprio interesse alla presentazione di un’istanza tardiva a valeresulle ordd.15 e 16.

Sull'Ordinanza n. 301, attuazione dell'Ordinanza n. 274, sono state presentate complessivamente 13 istanze; di queste, è stata completata 1 istruttoria per un importo pari a € 89.764,82 mentre sono in corso 12 istruttorie per un importo complessivamente richiesto pari a € 5.921.280,03.

06/03/2018